Moscow Mule? No è Italian Mule

L’estate è dietro l’angolo e tutti quanti abbiamo bisogno di divertirci dopo questi mesi di quarantena, tra poco torneremo ad assaggiare cocktails coloratissimi e dolcissimi che riempiono ogni anno le nostre estati. Certo è che le proposte solitamente si ripetono ad oltranza, berremo sicuramente il solito Mojito, Moscow Mule e Sex On The Beach. Dai retta alla redazione di Italyfoodandbeverage.it quest’anno prova l ‘Italian Mule è la risposta italiana al cugino russo fatto con la vodka, la differenza sostanziale di questo freschissimo cocktail, è il sapore più piccante dovuto al Pimento e l’esplosione di gusto dell’ingrediente principale, il Roby Marton Gin. Questo Gin nato a Treviso e distribuito dall’azienda Eleven Trade, prende il nome del suo fondatore Roberto Marton, si tratta di un distillato molto profumato creato con il metodo del compound con una gradazione del 47% di alcolicità e contiene 11 botaniche: Ginepro, Cannella, Chiodi di Garofano, Frutti Rossi, Pepe Rosa, Radice di Liquirizia, Rafano, Scorza di Arancia, Scorza di Limone, Semi di Anice, Zenzero.

La Ricetta

  1. Prendi l’apposito bicchiere Italian Mule
  2. Riempi di ghiaccio il bicchiere
  3. Taglia mezzo lime e spremilo all’interno del bicchiere
  4. Versa 5 cl di Roby Marton Gin
  5. Versa mezza bottiglietta di Pimento
  6. Mescola il tutto
  7. Guarnisci con un pezzo di zenzero, uno spicchio di lime e una fogliolina di menta